20-04-2018

Auto usate: in Sicilia l’usato è sempre molto apprezzato

autoIl 2017 è stato un anno molto positivo per il comparto auto, specialmente per quanto riguarda la particolare nicchia delle auto usate. In tutte le regioni del Bel Paese, infatti, c’è stata una netta impennata delle vendite di vetture usate, sebbene fra le più virtuose spicchi soprattutto la Sicilia. Proprio l’Isola, infatti, ha portato in dote dei dati davvero notevoli in merito ai passaggi di proprietà delle automobili: è stato il report condotto dall’ACI a mettere questo successo nero su bianco, chiarendo tutti i numeri del settore delle vendite delle auto di seconda mano. In questo scenario è emerso come in Sicilia l’auto si cambi soprattutto per necessità, come ad esempio il minor carico dei consumi, ma anche le logiche di eco sostenibilità. Ed in questo contesto sembrano guadagnare sempre maggior spazio aziende come Soluzione Auto che si occupano di acquistare da privati auto usate in tempi molto brevi.

Ma procediamo con ordine: nel 2017 le auto usate hanno conosciuto una crescita del 5% rispetto al 2016. Nello specifico, sono stati circa 240.000 i passaggi di proprietà registrati nella Trinacria lo scorso anno. Per quanto riguarda il prezzo medio di vendita, il mercato si è stabilizzato intorno ai 10.000 euro, mentre il discorso regione per regione merita un ulteriore approfondimento. Catania e Palermo guidano le classifiche, rispettivamente con 59mila e 52mila passaggi di proprietà all’attivo: a seguire si posizionano bene anche Messina, Trapani e Siracusa, con una media di circa 20mila passaggi di proprietà. Positivi i dati di altre province come Agrigento, Ragusa, Enna e Caltanissetta, con una media che oscilla dai 20mila ai 7mila passaggi di proprietà.

I perchè di tale successo sono tanti, a partire dal fatto che le auto usate piacciono soprattutto per la convenienza economica. D’altronde i vantaggi di queste auto passano dal prezzo più basso, ed arrivano ai vantaggi fiscali in termini di IVA. L’assortimento dell’offerta è molto più ampia rispetto al passato, soprattutto grazie al web. La regola è drizzare sempre le antenne, in special modo quando si tratta di valutare l’attendibilità dei rivenditori: oltre ai tradizionali concessionari, piattaforme online specializzate nella vendita di automobili usate. questi risultano essere un’ottima risorsa in quanto garantiscono affidabilità e grande assortimento. Poi esistono altre regole che servono per trovare un buon affare, e per evitare le fregature: intanto bisogna sempre richiedere il controllo della vettura da parte di un meccanico di fiducia, insieme al consueto giro di prova, per verificare la tenuta su strada del veicolo. Occorre poi definire un budget preciso, senza sforarlo, e valutare le opzioni in termini di sistema di alimentazione. Infine, attenzione al contachilometri, che può essere falsificato: anche qui, l’intervento di un meccanico esperto è essenziale.

Insomma, il trend sembra essere ormai segnato e non resta che far altro che affidarsi agli esperti del settore della vendita delle auto per acquistare un’auto usata in modo semplice, veloce e sicuro e per entrare in possesso di una vettura in ottimo stato e quindi conveniente.

Settimana ricca di appuntamenti al cinema Lumière di Ragusa

locandina (1)Giovedì 19 aprile continua la rassegna “Appuntamento al buio” con la programmazione di uno dei migliori film italiani della stagione “A ciambra” di Jonas Carpignano, film designato a rappresentare l’Italia nella corsa agli oscar come miglior film straniero (orari: 18:30 e 21:30). Venerdì 20 Aprile grande esclusiva al cinema Lumiere con la proiezione del film “Il male necessario” di Salvatore Dipasquale e Salvatore Provenzale, interamente girato a Ragusa con attori e comparse ragusane. Orari: 20:00 e 22:00.  Info e prenotazioni al numero 3884382605 (anche su WhatsApp) o via email all’indirizzo [email protected] Sabato 21 e domenica 22 aprile alle 18:30 e alle 21:30 sarà proiettato ancora “Io sono tempesta” ultimo film di Daniele Luchetti con Elio Germano e Marco Giallini.  Lunedì 23 riposo settimanale. Da martedì 24 aprile il nuovo film del premio Oscar Paolo Sorrentino “Loro 1” con Toni Servillo in una nuova grande prova d’attore nei panni di Silvio Berlusconi.  LORO è stato a sorpresa diviso in due parti, forse sulla scia di una struttura seriale che il regista Paolo Sorrentino ha già sperimentato in tv con The Young Pope. Dai trailer diffusi si ha la sensazione che almeno la prima parte, LORO 1, si concentrerà su un Silvio Berlusconi nel pieno della carriera e del potere, quindi post-1994. Il film fa già molto discutere a maggior ragione dopo la decisione di non ammetterlo al prossimo festival di Cannes. LORO 1 sarà proiettato per due settimane tutti i giorni, escluso giovedì 03 maggio,  alle 18:30, alle 20:30 e alle 22:30.

SCOPERTE FATTURE FALSE PER CIRCA 362 MILA EURO, SEQUESTRATI IMMOBILI E DISPONIBILITÀ FINANZIARIE TRA VITTORIA E LICATA

DSC04652I finanzieri del Comando Provinciale di Ragusa, su delega dell’Autorità Giudiziaria e nell’ambito di servizi finalizzati al contrasto dell’evasione fiscale, hanno recentemente denunciato 4 soggetti per reati di natura tributaria, riconducibili ad altrettante società, ed eseguito un decreto di sequestro preventivo diretto e per equivalente di beni immobili, mobili nonché somme di denaro per un ammontare fino alla concorrenza di 362 mila euro, pari alle imposte evase relative all’emissione ed utilizzo di fatture fittizie per quasi 500 mila euro. L’attività nasce da una verifica fiscale effettuata dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Vittoria nei confronti di una ditta vittoriese operante nel settore degli imballaggi in legno. La stessa azienda, dalla consultazione delle banche dati in uso al Corpo, è risultata essere “evasore totale”, per non aver presentato le previste dichiarazioni dei redditi. Altro elemento cha ha insospettito i finanzieri, la circostanza che molti clienti dell’azienda oggetto del controllo hanno dichiarato di non aver mai avuto contatti con l’amministratore di diritto ma con un altro soggetto seppur estraneo alla compagine societaria. Gli approfondimenti investigativi eseguiti su delega dell’Autorità Giudiziaria hanno permesso di raccogliere sufficienti elementi di prova riguardo al reale amministratore dell’azienda, già noto alla Guardia di Finanza per analoghi precedenti: lo stesso, dopo aver carpito i dati completi del titolare formale dell’azienda, ha emesso fatture false per centinaia di migliaia di euro nei confronti di una ditta individuale a lui stesso intestata, al fine di abbattere il proprio reddito imponibile, oltre che a favore di due soggetti economici con sede in Licata. Per questo motivo sono state ipotizzate le violazioni di natura penale di emissione ed utilizzo di fatture inesistenti. Conseguentemente, la Procura della Repubblica di Ragusa ha pienamente condiviso il quadro probatorio raccolto dagli investigatori ed inoltrato al competente GIP una richiesta di sequestro per equivalente pari all’importo dell’imposta evasa. Il provvedimento è stato eseguito in data 23 marzo con sottrazione all’indagato di 8 beni immobiliari e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di circa 350.000 euro.

SERVIZIO TRASFUSIONALE E UNITA’ DI RACCOLTA AVIS ASP DI RAGUSA: CONFERMATA LA CERTIFICAZIONE ISO 9001-2015

 

simt2018Nei giorni 11 e 12 aprile 2018 tutto il sistema qualità di Simt – Servizi di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale e Avis è stato rivalutato dagli ispettori Michela Macrì e Angelo Napoli dell’ente certificatore Certiquality e aggiornato secondo l’ultima versione delle norme ISO del 2015, confermando l’eccellenza della certificazione del sistema integrato Simt-Avis. Il giudizio complessivo  sulla conformità ed efficacia del sistema di gestione è stato positivo: “Tutti i processi ed  il sistema documentale sono stati rivisitati ed  adeguati ai requisiti della Nuova Norma. L’efficacia del sistema è ben evidenziata da una serie di indicatori   di performance elaborati per tutti i processi.  Una informatizzazione capillare  garantisce non solo  un continuo controllo di tutti i processi ma anche una  comunicazione in tempo reale tra i  numerosi siti.  L’esito della soddisfazione dei vari clienti  registra un ottimo grado di soddisfazione ed è stata condotta una analisi dei bisogni dei donatori di sangue in tutte le unità di Raccolta. L’analisi e la gestione dei rischi per tutti i processi definiti nel campo di applicazione  è stata preceduta da una relazione documentale molto dettagliata  sulla comprensione del contesto dell’organizzazione e sull’analisi delle parti interessate. L’analisi ha coinvolto tutti i ruoli di tutte le unità operative centrali e periferiche nel definire le criticità e le azioni di mitigazione, mentre per il calcolo del rischio  è stata utilizzata una metodologia che tiene conto di   tre variabili per definire la classificazione del rischio  per processo.Punto di riferimento regionale per la medicina trasfusionale e la compensazione regionale con una cultura della qualità diffusa in tutto il sistema  comprese le Unità di Raccolta periferiche  – 30 audit interni nel 2017 e continui corsi di formazione -. Eccellente competenza dell’’equipe dedicata alla gestione del sistema qualità (tutti i componenti fanno parte dell’elenco nazionale dei valutatori  per il  Sistema Trasfusionale).  Si registra, tuttavia, un punto di debolezza: la presenza di numeroso personale precario ancora da stabilizzare”. Viva soddisfazione è stata espressa dal direttore del Simt, dott. Giovanni Garozzo, e dal dott. Pietro Bonomo, responsabile sanitario dell’Avis, che hanno voluto ringraziare tutto il personale nonché il dott. Mimmo Arezzo e la dott.ssa Rossella Leggio, consulenti esterni, per l’impegno profuso per il raggiungimento di questo importante obiettivo. La storia della certificazione secondo la norma ISO 9001 per il Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale di Ragusa e le Unità di Raccolta AVIS nasce nel 2000 quando l’Avis Comunale di Ragusa, seconda  in Italia, ottenne la certificazione ISO. Successivamente, nel 2009, anche il Simt di Ragusa e le unità di Raccolta di Chiaramonte, Giarratana, Monterosso e Santa Croce  ottennero, a loro volta,  la certificazione. Nel 2001, con la unificazione dell’Azienda Ospedaliera e dell’Azienda Sanitaria e quindi con la creazione del Simt provinciale, la certificazione fu conseguita anche per le sedi Simt di Modica e di Vittoria nonché per le restanti Unità di Raccolta AVIS di Vittoria, Comiso, Acate, Modica, Scicli, Pozzallo e  Ispica.

 

MODICA, TITOLARE DI UN BAR  VIENE RAPINATO SOTTO LA MINACCIA DI UNA PISTOLA E DI UN COLTELLO

GRABOVA Theodhori 11.01.93 foto LOGONella mattinata di domenica personale del Commissariato di Modica ha tratto in stato di Fermo di P. G. Grabova Theodhori, di anni 25 e di origini albanesi,  per rapina ai danni del titolare di un bar di Modica Alta. I fatti si sono svolti tra la notte di venerdì e sabato scorso e la rapina si consumava quando la vittima  rientrava a casa, dopo aver chiuso l’attività commerciale. Proprio nel momento in cui il predetto si apprestava ad aprire la porta della propria abitazione, veniva con forza scaraventato all’interno da due individui con volto coperto da passamontagna, armati di pistola e coltello. I malviventi si erano nascosti nei pressi dell’abitazione della vittima di cui ne avevano studiato le abitudini serali, aspettando il suo arrivo per rapinarlo del guadagno della serata. Con il coltello vicino  alla gola e la pistola puntata il proprietario del bar veniva costretto a consegnare il ricavo della serata che lo stesso estraeva dalla tasca dei pantaloni. I rapinatori arraffavano la mazzetta di banconote del valore di 800 euro circa, fuggendo per i vicoli di Corso Vittorio Emanuele coperti dal buio della notte e dalle strade deserte. L’indagine della Polizia ha condotto al cittadino albanese Grabova Theodhori, da tempo attenzionato dalla Polizia di Modica, noto per i suoi pregiudizi di polizia in materia di droga, che si era stabilito a Modica Alta, trovando ospitalità presso diversi amici, anche italiani, e vivendo di espedienti. Nelle prime ore dell’alba di domenica scorsa cinque pattuglie del Commissariato di Modica si mettevano alla ricerca dei due rapinatori presso le abitazioni  di altri pregiudicati site nella zona di Modica Alta, dai medesimi frequentata,  trovando Grabova Theodhori in casa di un italiano conosciuto per i suoi trascorsi penali. La perquisizione domiciliare nell’abitazione portava al rinvenimento delle armi usate per portare a termine la rapina il giorno prima. Nascosti in posti diversi venivano trovati la pistola, in metallo pesante priva del tappo rosso, ed un grosso coltello. Grabova Theodhori era anche destinatario di un provvedimento di espulsione a cui lo stesso non aveva mai ottemperato.

SABATO 21 APRILE AL TEATRO DON BOSCO DI RAGUSA SI ESIBIRÀ IL TRIO PRATA

Trio PraTaIl Trio PraTa sarà ospite sabato prossimo alle ore 20:30 del prossimo concerto di Melodica, la Stagione Concertistica Internazionale diretta dalla pianista Diana Nocchiero e patrocinata dall’Assessorato allo spettacolo del Comune di Ragusa. Il trio è composto da Luigi Di Fino al clarinetto, Bledar Zajmi al violoncello e Paolo Cuccaro al pianoforte. Tre musicisti molto apprezzati in Italia e all’estero, vincitori di numerosi concorsi nazionali ed internazionali e dalla fruttuosa carriera concertistica sia come solisti che in musica da camera, con numerose esibizione negli Stati Uniti, in Austria, Francia, Repubblica Ceca, Svizzera, Germania, Belgio, Emirati Arabi, Giappone, Corea del Sud e Cina, nelle più prestigiose sale da concerto del mondo come Auditorium di Sant Carles ad Ibiza (Spagna), Wiener Saal e Leopold Mozart Saal a Salisburgo (Austria), Church of St. Martin in the Field a Londra (Inghilterra), Sala della Filarmonica di Kiev (Ucraina), Teatro delle Belle Arti di Maracaibo (Venezuela), Carnegie Hall di New York (U.S.A.) Auditorium Nazionale di Madrid (Spagna), Festival “Primavera di Praga (Repubblica Ceca) e “G. Cantelli” di Milano (Italia). Attualmente i maestri Di Fino e Cuccaro insegnano presso il Conservatorio di Taranto, mentre Zajmi è violoncello solista e concert-master presso il Teatro Nazionale di Praga. Tutti sono regolarmente invitati a tenere masterclass presso istituzioni in Italia e nel mondo. L’ingresso in sala sabato sarà come sempre alle ore 20.00, il prezzo del biglietto è di 10 euro, ridotto a 5 per studenti fino ai 25 anni di età (bambini al di sotto degli 8 anni entrano gratuitamente). Info e prenotazioni: Libreria Ubik sita in Via Plebiscito 5 – Ragusa Tel. 0932258423 / 3472313605; associazione Melodica 3334326158 – www.melodicaweb.it.

DISSEQUESTRO OPEN ARMS: SODDISFAZIONE DEL SINDACO DI POZZALLO

open-arms“La notizia del dissequestro della nave Open Arm della Ong Pro Activa Open Arms è motivo di grande soddisfazione perché consente alla Ong di riprendere a svolgere la propria opera meritoria a favore dei migranti. E’ giusto che la Magistratura abbia fatto il proprio corso, alla quale avevo manifestato pieno sostegno, chiedendo massima celerità nel concludere indagini complesse, in considerazione che la legalità è fondamentale in operazioni umanitarie, che hanno avuto come protagoniste anche navi ONG, in cui sono state salvate migliaia di vite umane”. Lo afferma il sindaco Roberto Ammatuna, apprendendo della decisione del Gip del Tribunale di Modica sul dissequestro della Open Arms, sequestrata dal 18 marzo scorso al porto di Pozzallo. Il primo cittadino pozzallese aveva fatto appello per la  rapidità delle indagini, ritenuta basilare non soltanto per liberare una parte delle banchine portuali, fatto che potrebbe intralciare la normale attività commerciali di una struttura che non ha grandi spazi per l’attracco delle navi, ma ancor più per rendere nuovamente disponibile il natante per salvare altre vite umane. “Pozzallo è disponibile nell’accoglienza dei migranti in un quadro di assoluta legalità, poiché il binomio accoglienza e legalità è di fondamentale importanza nella gestione delle politiche migratorie”, conclude il sindaco Ammatuna.

COSTITUITA LA PRO LOCO KAMARINENSE

raffaele agnelloSi è costituita venerdì 30 marzo 2018 a Santa Croce Camerina l’Associazione Pro Loco Kamarinense che ha come fine la valorizzazione e la  promozione delle realtà e potenzialità turistiche, naturalistiche, storiche, culturali, enogastronomiche del territorio di Santa Croce Camerina. E’ stato eletto presidente il dottor Raffaele Agnello. I membri del direttivo sono Rosa Buscarino, vice presidente, il dottor Calogero Termini, segretario-tesoriere, consiglieri  Giuseppe Giovanni Agnello, Eva Fidone, Giovanna Fontanella, Cornelia Nicola, Giuseppe Scillieri.  Revisore dei conti è la dottoressa Maria Giuseppa Recca. Tutte le attività, le manifestazioni e gli eventi che l’associazione organizzerà  saranno realizzati in nome dell’intera associazione Pro Loco e quindi non ascrivibili a singoli Soci. “Santa Croce con orgoglio e fierezza – dichiara il presidente Raffaele Agnello – vanta una storia illuminata che occorre conservare ed alimentare per il nutrimento morale e valoriale delle nuove generazioni e per questo l’associazione sarà parte attiva della vita e della memoria della nostra comunità”.

Morto in bici a Marina di Ragusa

giovanni tighinoIl ciclista Giovanni Tighino, vittoriese di 71 anni, è deceduto a seguito di un scontro con una Fiat Punto avvenuto in Via Calabrese, sulla Donnalucata – Marina di Ragusa (ex 63). L’uomo procedeva in direzione Donnalucata, mentre l’auto era diretta verso Marina. L’incidente è avvenuto domenica mattina alle ore 10:30. Per i rilievi è intervenuta la Polizia Stradale di Vittoria.

Auto capota nel modicano. Ferite tre persone, tra cui una bambina di 5 mesi.

8c42245c-a60d-49ed-8804-31f19077cd84Una donna di Ispica ha perso il controllo della sua autovettura Kia mentre ieri sera percorreva Via Torre Cannata per raggiungere la propria abitazione. A bordo del veicolo erano in tre, compresa la neonata-figlia della conducente. Il veicolo, fuori controllo, dopo essere finito fuori strada, si è ribaltato. Sul posto sono intervenuti il Nucleo di Pronto Intervento della Polizia Locale, i vigili del fuoco e il 118. Le tre ferite sono state trasportate al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore. Per fortuna le condizioni non sono gravi per nessuna, le prognosi variano fino ad un massimo di quindici giorni. Molta paura per la bambina. I vigili del fuoco hanno provveduto ad estrarre le vittime dal veicolo, mentre la polizia locale ha eseguito i rilievi per stabilire le cause del sinistro autonomo.

AL CINEMA LUMIERE DI RAGUSA

Io sono tempestaGiovedì 12 Aprile per la rassegna “Appuntamento al buio” sarà proiettato alle 18:30 e alle 21:30 “The square” di Ruben Östlund, film vincitore della Palma d’oro al Festival di Cannes 2017.
Da venerdì 13 Aprile in programmazione  “Io sono Tempesta”, film di Daniele Luchetti con Marco Giallini, Elio Germano e Eleonora Danco. Dopo Chiamatemi Francesco – film che raccontava la giovinezza di Papa Bergoglio – Daniele Luchetti torna alle (più congeniali) atmosfere della commedia sociale con Io sono Tempesta. Tempesta è Numa, Numa Tempesta, un affarista senza scrupoli che gestisce un fondo da un miliardo e mezzo di euro e abita da solo nel suo immenso hotel deserto, passando le notti insonni. In ballo ha un nuovo progetto da milioni di euro in Kazakistan, ma – inaspettata – la legge torna a chiedergli il conto: condannato in via definitiva per una vecchia frode fiscale, Tempesta deve scontare un anno di pena ai servizi sociali in un centro di accoglienza. Qui, per la prima volta nella sua vita, dovrà mettersi a disposizione di chi non ha nulla. E incontra Bruno, un giovane padre che ha perso tutto dopo la separazione con la moglie, tranne il figlio preadolescente Nicola, che è rimasto a vivere con lui. “Io sono tempesta” sarà programmato fino al 18 Aprile, escluso lunedì 16, nei giorni feriali alle 18:30 e alle 21:30, mentre sabato 14 e domenica 15 alle 18:30, alle 20:20 e alle 22:00.

IL DISPOSITIVO DI MONITORAGGIO DEL GLUCOSIO FGM A TUTTE LE PERSONE CON DIABETE DI TIPO 1 RESIDENTI IN SICILIA

diabeteLa  Federazione Diabete Sicilia – FDS è soddisfatta  dopo avere appreso che una Circolare dell’Assessorato Regionale della Salute ha  specificato che la prescrizione del sistema Flash Glucose Monitoring (FGM) per il monitoraggio della glicemia, potrà̀ essere garantita alle persone con diabete di Tipo 1, di qualsiasi fascia di età̀, anche portatori di microinfusore purché non siano in possesso di altri sistemi holter. In una precedente circolare l’Assessore aveva limitato questo diritto solo ai soggetti di tipo 1 limitando la prescrizione a un target di pazienti troppo ristretto. Dopodiché la FDS non condividendo la limitazione ha “criticato” la suddetta limitazione e, immediatamente, ha posto all’Assessore Razza l’importanza di estendere a tutti i diabetici siciliani di tipo 1 il diritto alla prescrizione. «Portiamo a casa un risultato che ci soddisfa, al momento, – ha commentato a caldo il presidente della FDS  Giacomo Trapani – anche se il nostro obiettivo va oltre, nel senso di estenderlo anche ai diabetici di tipo 2. Tuttavia, ci riteniamo soddisfatti perché l’Assessore alla Salute ha accolto le nostre istanze. Noi crediamo molto nella collaborazione con le Istituzioni e siamo convinti che se si lavora in sinergia i risultati non potranno che essere positivi e finalizzati a dare risposte ai bisogni delle persone». Ed ancora, aggiunge il presidente, «allo stato attuale siamo a conoscenza che molte aziende sanitarie dell’isola si sono già attivate per rendere operativa  tale prescrizione: Trapani, Palermo, Messina, Catania, Ragusa sono già pronti i documenti per la prescrizione per  Agrigento la procedura è in corso. Per le provincie di Enna, Siracusa, Caltanissetta aspettiamo chiarimenti ma le Asp, vista la circolare, non possono fare altro che prendere atto di quanto indicato nella circolare dell’Assessore regionale alla salute, avv. Razza». Nella circolare vengono indicate, altresì, raccomandazioni ai medici specialisti autorizzati alla prescrizione, unitamente ai pediatri diabetologi, di provvedere all’adeguata formazione dell’impiego dei dispositivi e uniforma, attraverso il “Piano di prevenzione dei presidi”, tutto il territorio regionale all’uso della modulistica per la dispensazione. La notizia dell’estensione del FGM a tutti i diabetici di tipo 1 completerebbe quanto già̀ iniziato nel 2017 dal precedente Assessore alla Salute, il quale, dopo le numerose e vibrate proteste delle Associazioni siciliane dei pazienti diabetici, era riuscito a trovare le risorse finanziarie per l’utilizzo del FGM soltanto per i minori da 0 a 18 anni, ma ad oggi non dispensato. L’FGM è un’apparecchiatura all’avanguardia per il monitoraggio costante della glicemia e funziona con un minuscolo rilevatore applicato al braccio con un adesivo, che fornisce immediatamente il valore glicemico ad un rilevatore quando posto in prossimità̀, senza bisogno di pungere le dita. Esiste anche una comoda applicazione che permette di visualizzare il valore glicemico a distanza, permettendo al genitore o a chi si prende cura della persona con diabete di avere un monitoraggio costante. Si elimina così il problema psicologico e fisico generato dall’uso frequente degli aghi pungidito soprattutto per i più̀ piccoli pazienti diabetici. Questo dispositivo semplifica e rende più̀ frequente il monitoraggio glicemico dei pazienti diabetici e garantisce una più̀ autonoma gestione della malattia riducendo il rischio delle complicanze e delle ospedalizzazioni.

RAGUSA, GRAVE COPPIA DI ANZIANI USTIONATI

archimede 1

Dopo l’una e mezza di notte i Vigili del Fuoco hanno soccorso in Via dei Mirti, angolo Via Archimede, due coniugi coperti dalle fiamme, i cui vestiti erano stati inzuppati di materiale infiammabile. Il personale del 118 ha trasferito i due ottantenni presso l’ospedale di Ragusa. Messa in sicurezza l’area interessata, l’immobile è stato posto sotto sequestro dall’Autorità Giudiziaria.

Muore il poeta ragusano Giorgio Pace

Foto Giorgio Pace copia 2E’ morto ieri sera, all’età  di 79 anni, Giorgio Pace, poeta dialettale ragusano molto apprezzato per il suo profondo e appassionato legame con la terra natale, che lo ha spinto a dedicare parte della sua vita a ricercare parole ed espressioni tipiche del dialetto tradizionale ragusano, ormai in estinzione. Un uomo gentile, discreto, di rara sensibilità, che sapeva sempre regalare un sorriso dolce e accogliente. Il suo è stato un lavoro prezioso di ricerca dedicato alla comunità ragusana, quasi una missione finalizzata a preservare la memoria delle radici linguistiche dialettali. Ha nel tempo  incontrato  molti concittadini ultraottantenni cercando di raccogliere e recuperare le parole più antiche dialettali, studiandone le cadenze fonetiche e  trascrivendone fedelmente la pronunzia, creando così un vero e proprio vocabolario del dialetto ragusano. Frutto di questo lungo e minuzioso lavoro è la pubblicazione del libro “Rrausa  Picchì” – Poesie, Adagi, Storie,Varietà Vocabolario in dialetto ragusano”  nel dicembre del 1991, con la prefazione di Emanuele Schembari.  Giorgio Pace ha partecipato a  concorsi di poesia sia in lingua italiana che dialettale, specie a diverse  edizioni dell’Angolo del Poeta nell’ambito della Fiera Emaia di Vittoria, classificandosi al primo posto nel 1998 e 1999.  Nel 1995 ottiene il Diploma D’Onore nel Premio Letterario Internazionale “Omaggio a Pirandello” con la poesia “Ore Felici”. Molte sue poesie vengono pubblicate e presentate in riviste locali e  sull’emittente ragusana Tele Nova, che a Giorgio Pace ed alla sua opera ha dedicato diverse puntate delle storiche trasmissioni “Rotonova” e “Notte di Note”.  Giorgio Pace lascia la moglie  Rosetta, i figli Mirella, Claudio e Marcella. I funerali si svolgeranno domani, 10 aprile, alle ore 16, presso la chiesa San Paolo Apostolo.

GIAN PIERO SALADINO PRESIDENTE PROVINCIALE AVIS RAGUSA

GIAN PIERO SALADINOIl Consiglio Direttivo dell’Avis Provinciale di Ragusa, nella seduta del 5 aprile, ha deliberato, all’unanimità, l’elezione del nuovo Presidente provinciale nella persona del Dr. Gian Piero Saladino, socio donatore della Sezione Avis di Ragusa dal 1984, più volte componente il Direttivo provinciale con delega alla Formazione e alla Comunicazione, chiamato poi a far parte dell’Esecutivo provinciale, di recente anche in qualità di Vice Presidente Vicario. Saladino succede al Presidente uscente, Franco Bussetti – già Presidente regionale e componente dell’Esecutivo di AVIS nazionale – che ha lasciato il suo mandato nell’ambito di un avvicendamento naturale al vertice dell’organizzazione, dopo aver svolto il suo incarico con grande competenza ed encomiabile impegno, e che farà ancora parte del Consiglio per assicurare alla futura gestione il sostegno della sua riconosciuta e apprezzata esperienza associativa. Assumerà il ruolo di Vice Presidente Vicario il consigliere Salvatore Poidomani, cui subentrerà, nel ruolo di Segretario provinciale, il consigliere Salvatore Di Pietro. Il nuovo Presidente ha assicurato il suo impegno secondo criteri di “continuità con la presidenza uscente” e di “collegialità della leadership”, per una visione plurale e partecipata della vita associativa, per una gestione efficiente e corresponsabile, aperta ai bisogni delle realtà comunali e alla collaborazione fattiva con i livelli regionale e nazionale dell’organizzazione. Le prossime sfide, dall’attuazione della riforma del Terzo Settore all’adeguamento alla nuova normativa sulla Privacy, dalla digitalizzazione dei processi di Comunicazione al dialogo con la Scuola e con i Giovani, dal consolidamento delle prassi di Qualità al rafforzamento dello spirito mutualistico fra le Sezioni comunali, richiederanno infatti la creatività e l’impegno di tutti e di tutte: nessuno si senta escluso!

CINEMA LUMIERE RAGUSA

van goghGiovedì 5 aprile riprende la rassegna “Appuntamento al buio” con la programmazione di uno dei migliori film della stagione cinematografica in corso “Loveless” di Andrey Zvyagintsev (orari: 18:30 e 21:30). Da venerdì 6 a mercoledì 11 aprile, escluso lunedì 9 aprile, alle 18:30 e alle 21:30, in programmazione il film “Tonya” con Margot Robbie ed Allison Janney. Tonya è stato uno dei film più acclamati degli ultimi mesi e racconta la vita di Tonya Harding, ex campionessa di pattinaggio artistico, accusata, prima delle Olimpiadi del 1994, di essere la mandante dell’aggressione alla rivale Nancy Kerrigan, che l’ha portata alla radiazione e all’abbandono dell’attività agonistica. Il film, attraverso delle finte interviste ai protagonisti della vicenda, attraversa tutte le fasi della vita della pattinatrice, dall’abbandono del padre all’amore tormentato con il marito Jeff, e i rapporti che l’hanno più condizionata, come quello con una madre severa e poco umana, pronta a tutto per renderla una stella. Martedì 10 e mercoledì 11 si potrà assistere alla proiezione di “Tonya” al costo di soli 3 euro. Il cinema Lumiere aderisce infatti all’iniziativa “Cinema days”. Giovedì 12 aprile, in occasione dell’ultimo giorno di festa, l’ingresso al prezzo di  3 euro consentirà di assistere al film “The square”, Palma d’oro a Cannes 2017 (orari: 18:30 e 21:30). Lunedì 9 aprile il Film Evento “Van Gogh – Tra il grano e il cielo”che offre un nuovo sguardo su Van Gogh (1853-1890), attraverso il lascito della più grande collezionista privata di opere del pittore olandese: Helene Kröller-Müller (1869-1939), la donna che ai primi del Novecento, ammaliata da un viaggio tra Milano, Roma e Firenze, e sull’esempio del mecenatismo dei Medici, giunse ad acquistare quasi 300 suoi lavori, tra dipinti e disegni. Proiezioni: 18:30 – 20:30 – 22:15. Costo intero 10 euro, ridotto 8 euro (over 65, under 10, residenti fuori Ragusa, militari, studenti, tesserati FIC), posti assegnati su pianta. Per info e prenotazioni: 0932682699 – 3492249680 (negli orari di chiusura).

A RAGUSA IL PIANISTA FRANCESE PIERRE-LAURENT BOUCHARLAT

pianista Pierre-Laurent BoucharlatProsegue con grande successo la 23° Stagione Concertistica Internazionale “Melodica” patrocinata dall’Assessorato allo spettacolo del Comune di Ragusa con la direzione artistica della pianista Diana Nocchiero. Il prossimo concerto “Capolavori in Musica” si terrà sabato 7 aprile alle ore 20.30 presso il Teatro Don Bosco e vedrà protagonista il celebre pianista Pierre-Laurent Boucharlat che eseguirà un programma che spazierà dalle affascinanti atmosfere della famosa Sonata “Al Chiaro di Luna” di Beethoven alla maestosità dei “Quadri di un’esplosione” di Mussorgsky. Pierre-Laurent Boucharlat è un artista straordinario. Ha eseguito il suo primo concerto all’età di 13, e ha dato il suo primo recital all’età di 15 anni. Premio Nazionale al Conservatorio Superiore di Musica di Lione, entra nella classe di Jean-Claude Pennetiera Parigi. Si perfeziona con Monique Scalzi, allieva di Alfred Cortot ed Edwin Fisher. Vincitore di concorsi internazionali (Premio SPEDIDAM, Premio Darius Milhaud), nel 2000 fa parlare di lui l’uscita della sua registrazione “live” dei completi 24 Études di Frédéric Chopin. Esibitosi nei principali paesi europei (Russia, Germania, Svizzera, Italia, Spagna, Belgio, Grecia, Repubblica Ceca, Polonia, Turchia, Macedonia), Asia (Kazakhstan, Siberia) e in America (Stati Uniti, Canada, Messico). Tour in recitals, con orchestra o solisti, oppure come parte di formazioni cameristiche, tra cui il Prometheus Trio (violino, violoncello, pianoforte). Partecipa regolarmente a trasmissioni televisive sui canali France Television, France 2 e France 3, e TLM. Nella sua discografia otto cd dedicati a Beethoven (11 Sonates), Schumann e Moussorgski (Quadri di un’esposizione), Liszt e, ovviamente, Chopin (24 studi). Nel luglio 2017 ha pubblicato un cofanetto cd/dvd delle opere complete violino-pianoforte di Johannes Brahms. Il concerto come sempre avrà inizio alle ore 20.30, ingresso in sala ore 20.00. Il prezzo del biglietto è di 10 euro, ridotto 5 per studenti fino ai 25 anni di età (bambini al di sotto degli 8 anni entrano gratuitamente). Info e prenotazioni: Libreria Ubik sita in Via Plebiscito 5 – Ragusa Tel. 0932258423 / 3472313605; associazione Melodica 3334326158 – www.melodicaweb.it.

Schiaffi e pugni alla ex moglie, arrestato a Ragusa marito violento

donne poliziottoLa Polizia ha tratto in arresto B. I. albanese di anni 36 per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Alle ore 9 di venerdì dagli uffici della Questura di Ragusa si sono sentite urla disperate provenire dal parcheggio pubblico adiacente. Una donna che chiedeva aiuto con due bambini in braccio ha riferito ai poliziotti  di essere stata colpita al volto dall’ex marito. Nel frattempo altri operatori della Squadra Mobile e dell’Ufficio Immigrazione raggiungevano l’uomo bloccandolo e portandolo all’interno della Questura. La vittima veniva condotta presso l’ufficio sanitario della Polizia di Stato dove il medico prestava le prime cure in quanto perdeva sangue dal naso e successivamente veniva accompagnata da personale specializzato della Squadra Mobile presso il pronto soccorso per esami diagnostici accurati, dove veniva giudicata guaribile in 10 giorni. I due si erano separati da poco e l’uomo non accettando il rifiuto da parte della moglie di continuare a vedersi, in più occasioni l’ha minacciata di morte. Di recente una pattuglia della Squadra Mobile è intervenuta presso l’abitazione della madre della vittima bloccando l’uomo che attendeva la donna sotto casa con un coltello in tasca.

In memoria di Ubaldo Balloni. Il ricordo di Peppe Scifo

Ubaldo Balloni PHRiceviamo e pubblichiamo: “… bisognava combattere per assicurare ai pescatori di Scoglitti, ai braccianti di Vittoria, agli intellettuali, ai lavoratori un avvenire più sicuro più sereno e migliore”. Queste le parole di Ubaldo Balloni, dirigente della Cgil, segretario della Camera del lavoro e Sindaco comunista della Città di Vittoria, pronunciate  nel 2004 durante l’intervista per la realizzazione di un docu-film dal titolo “Accaniti”. Per tutta la sua vita ha lavorato sempre per servire la causa della democrazia, del progresso e della difesa dei più deboli. Con coraggio e grande determinazione, lui e tutta quella generazione, lottarono per dare  un futuro al Paese, ai lavoratori e alle classi più bisognose. Ubaldo Balloni pagò a caro prezzo le sue idee subendo un ingiusto licenziamento da funzionario comunale. Non si arrese, anzi continuò la sua battaglia a fianco dei lavoratori e del popolo vittoriese per l’emancipazione dalla schiavitù del bisogno. Ricordo la sua grande lucidità fino ad oggi nel commentare tutti gli eventi politici e sociali su scala internazionale, nazionale e locale. Ma il ricordo più importante è la sua lezione di uomo onesto, che con grande umiltà parlava con tutti, dai braccianti agli intellettuali, consapevole che gli esseri umani sono tutti uguali e hanno pari dignità senza distinzione alcuna di razza, ceto, religione  e credo politico. Riusciva a parlare con tutte le fasce di età, spesso si trovava a confronto con i giovani che lo ascoltavano sempre con grande ammirazione. Nel mio percorso dentro la Cgil, Ubaldo è stato l’unico  vero e  grande maestro dal quale ho appreso il senso di responsabilità verso i lavoratori e le classi povere e lo spirito di servizio nei confronti di tutte le persone che il sindacato rappresenta. La sua perdita ci lascia un grande vuoto affettivo e morale, ma al tempo stesso un eredità enorme fatta di ideali e senso del dovere per la costruzione di un mondo migliore fatto di libertà, democrazia e pace. Firmato Giuseppe Scifo Segretario generale Cgil di Ragusa

Incidente sulla Pozzallo Ispica: due feriti nello scontro frontale fra due auto

DSC_0312La Polizia Provinciale ha rilevato un incidente stradale avvenuto giovedì mattina poco prima delle ore 11 sulla s.p. 46 che ha interessato due autovetture. Nello scontro frontale all’intersezione con la strada dell’agglomerato industriale ex Asi i due conducenti delle auto, una Fiat 500L guidata da un modicano di 45 anni e una Mercedes C220 alla cui guida c’era un 30enne di Ispica, sono rimasti feriti e trasportati all’Ospedale di Modica. I sanitari del pronto soccorso al conducente della Fiat 500L hanno riscontrato una frattura del polso. Meno grave l’altro conducente.

Scroll To Top
Descargar musica